Stuzzichini fai da te, golosità da aperitivo

Stuzzichini fai da te, golosità da aperitivo

Scopri come realizzare dei deliziosi stuzzichini sani e gustosi per il tuo aperitivo home-made! Stupisci i tuoi amici con le ricette Sanbittèr.

Chi fa da sé fa per tre, lo sanno tutti. E allora, che cosa c'è di meglio che realizzare da soli a casa anche degli sfiziosi stuzzichini da servire al momento dell'aperitivo per stupire i propri ospiti? Ecco perchè abbiamo pensato di suggerirvi proprio tre ricette semplici e divertenti grazie alle quali poter preparare nella vostra cucina dei sani ma sempre gustosi esempi di finger food: stiamo parlando di taralli, grissini aromatizzati al pomodoro e panini alle olive. Diffusi e usatissimi in tutte le regioni del sud Italia, dalla Puglia alla Calabria, dalla Sicilia alla Campania, i taralli in particolare sono uno degli stuzzichini più amati e più mangiati al momento di ogni aperitivo e cucinarli con le proprie mani è un plus che può dare un tocco più personale e intrigante ad un evento. Grazie poi alla semplicità nella loro preparazione i taralli sono stati moltiplicati in tantissime e buonissime varianti - all'olio d'oliva, al peperoncino, al finocchietto e al rosmarino sono quelle più note... -, ma mai come in questo caso semplicità fa rima con golosità.

Taralli fatti in casa: uno tira l'altro

Forse non tutti sanno che i taralli sono preparati in Italia fin dal Settecento e che la loro ricetta è stata, inizialmente, una di quelle inventate per recuperare e non sprecare degli avanzi: infatti venivano realizzati usando le rimanenze dell'impasto preparato per fare il pane. La ricetta per preparare ottimi mezzo kg di taralli fatti in casa prevede questi ingredienti:
● 600 gr di farina 00
● 100 ml di vino bianco secco
● 120 ml di olio extravergine di oliva
● 15 gr di sale

La prima cosa da preparare è l'impasto: unite farina, olio d'oliva, vino bianco e sale e lavorateli con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo e quindi copritelo con un panno bagnato. L'impasto deve riposare almeno un'ora ma se avete tempo potete farlo riposare fino a 5 ore: il riposo serve a rendere i taralli della giusta consistenza. Poi fate bollire in una grande pentola abbondante acqua leggermente salata e intanto con l'impasto formate tanti cilindretti di circa 10 centimetri di lunghezza e poi unite le due estremità sovrapponendole una all'altra e creando la classica forma dei tarallini. Ora immergeteli nella pentola con l'acqua bollita e estraeteli quando vengono a galla, spostandoli quindi su una teglia foderata di carta forno. Riscaldate il forno a 200°C e cuoceteli per circa 40 minuti. Il cocktail perfetto da abbinare a questi stuzzichini è il fresco e dissetante Mulebitter.

Sua maestà il grissino anche al pomodoro

Storica ricetta della cucina tradizionale piemontese e torinese, oggi i grissini si mangiano in tutto il mondo. Noi ve ne proponiamo una versione al pomodoro che è gustosa e croccante. La ricetta per preparare circa 50 grissini aromatizzati prevede questi ingredienti:
● 500 gr di farina 00
● 10 gr di lievito di birra
● 50 gr di olio di oliva extravergine d'oliva
● 10 gr zucchero
● 10 gr sale
● 150 gr pomodori secchi
● 2 cucchiai di concentrato di pomodoro

Sbriciolate il lievito di birra in una ciotola, aggiungete zucchero e acqua appena tiepida, quindi mescolate e lasciate riposare 10 minuti. Sistemate la farina a fontana e unitevi in mezzo il lievito sciolto. Impastate aggiungendo l'olio e quindi il sale. Quando l'impasto è morbido mettetelo a riposare coperto per una mezz'ora. Intanto frullate i pomodori secchi con il concentrato di pomodoro e quindi impastate il composto con il paté di pomodori ottenuto nel frullatore. Ora date all'impasto una forma a filone allungato e largo circa 15 cm, sistematelo sulla carta da forno, bagnate con olio, coprite con la pellicola e lasciate lievitare per un paio d'ore. Quindi tagliate dal filone lievitato striscioline di pasta spesse circa 2 cm e allontanatele in modo che si stirino fino alla lunghezza desiderata. Stendete i grissini sulla placca da forno a mano a mano che sono pronti, cospargete con un pizzico di fiocchi di sale e lasciateli riposare circa 10 minuti prima di informare. Cuocete quindi per circa 8-10 minuti in forno preriscaldato a 200°C, fino che saranno dorati. Saporiti e sfiziosi i grissini al pomodoro si abbinano bene anche a cocktail unici e ricercati come lo Smoky Fizz.

un tagliere con dei grissini e dell’olio di oliva

Pane e olive per creare

Perfetti e sfiziosi per essere mangiati da soli, ma anche per essere farciti con salumi e formaggi - i migliori abbinamenti sono con mortadella o fontina - i panini alle olive si preparano facilmente anche a casa. La ricetta per preparare circa 20 panini alle olive prevede questi ingredienti:
● 500 gr di farina 00
● 300 ml di acqua
● 10 gr di lievito di birra
● 10 gr di sale
● 10 gr di zucchero
● 20 gr di olio extravergine d'oliva (più extra per spennellare i panini)
● 150 g di olive nere e verdi denocciolate

Iniziate a sciogliere il lievito nell’acqua tiepida insieme allo zucchero, lasciatelo riposare un minuto e aggiungete l’olio. In una ciotola setacciate la farina, mescolatela con il sale e poi disponetela a fontana mettendo al centro l’acqua scaldata tiepida, il lievito e l’olio. Impastate bene per ottenere un impasto omogeneo. Coprite e lasciate lievitare per circa due ore, fino a raddoppiare il volume. Ora aggiungete le olive tagliate a pezzettini o a "rotelline" e rimescolate per ottenere circa 20 pezzi di impasto. A ognuno date una forma rotonda poi spennellateli tutti d’olio e lasciateli riposare mezz’ora. Riscaldate il forno a 180°C e cuocetevi i panini per circa 20 minuti. Un cocktail che si può sposare bene con questi gustosi panini è il dissetante Rossotonique.

un tagliere con due bocconcini di pane con olive