Aperitivo al museo, mix di arte e divertimento

Aperitivo al museo, mix di arte e divertimento

Da Milano a Torino, da Firenze a Mantova senza dimenticare Napoli e Roma: Scopri gli appuntamenti per prendere un aperitivo al museo tra arte e storia.

Affascinanti come le avventure dei celebri film della serie “Una notte al museo”, durante i quali dopo la mezzanotte animali e statue si animano creando un grande caos e avventura tutte da ridere, sono gli aperitivi che si possono vivere in alcuni dei più bei musei d’Italia.
Oggi sono tantissime le esposizioni che aprono le loro porte a chi vuole vivere un’esperienza diversa e unica che unisce cultura e bere bene, divertimento e scienza. E se nella serie di pellicole interpretate da Ben Stiller sono ovviamente gli effetti speciali a regalare le più grandi emozioni agli spettatori, durante l'aperitivo o la serata trascorsa in un vero museo è la magia delle arti a conquistare innanzitutto i partecipanti.
Tanto è vero che in tutta Italia, patria della cultura e dei musei, sono sempre di più le possibilità per chi vuole passare un diverso ma affascinante happy hour.

A Milano per l'aperitivo nella storia

Il giro d'Italia tra gli aperitivi al museo inizia da Milano, storica capitale dell'evento legato al bere bene, ma anche città sempre più turistica e nella quale anche i musei non perdono occasione di regalare esperienze nuove e diverse ai loro visitatori.
Come fa da tempo, ad esempio, la Pinacoteca di Brera nella quale è sempre aperto un vero e proprio locale di tendenza, il Caffè Fernanda. Prende il nome da Fernanda Wittgens, la visionaria direttrice della Pinacoteca che fu responsabile della sua riapertura nel 1950. Il Caffè è parte integrante del percorso museale tanto che nelle sue sale sono esposte alcune importanti opere come "La Conversione del Duca d’Aquitania" di Pietro Damini e "Le tre Grazie" di Bertel Thorvaldsen.
E sotto il portico neoclassico i comodi tavolini permettono di apprezzare l’architettura della corte al cui centro si trova il Monumento a Napoleone I di Antonio Canova. Il giovedì l'apertura è prolungata fino alle 22 per chi volesse fare un lungo aperitivo nella magica atmosfera dell'esposizione milanese.

La tendenza si dà anche al museo…

Sempre a Milano, il Triennale Design Museum ospita la Terrazza Triennale, una perfetta location per vivere l'aperitivo circondati dal verde del circostante Parco Sempione e dal blu del cielo. Senza contare che tutti i drink in lista per l'aperitivo sono studiati dal bartender Luis Hidalgo e vengono accompagnati da finger food abbinati con gusto.
Non da meno come unicità, bellezza del luogo e "instagrammabilità" è poi il Bar Luce della Fondazione Prada. Ispirato ai bar milanesi anni Cinquanta e progettato dal regista Wes Anderson, è sicuramente il luogo perfetto per un aperitivo cool, anche spostandosi nello spazio esterno con vista sugli edifici dell'esposizione e sulle opere poste all'aperto.

Con Leonardo per bere a Firenze

Da Milano poi ci spostiamo a Firenze, magica città nella quale l'arte e i musei sono il richiamo per milioni di turisti e visitatori che arrivano ogni anno sulle rive dell'Arno. Quest'anno, nel quale si celebrano i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci (1519-2019), il Museo della Fondazione Scienza e Tecnica propone alcuni appuntamenti speciali per l'ora dell'aperitivo che prendono spunto dai tanti interessi del genio toscano. Ad esempio il 4 e 11 ottobre, dalle ore 18, si fa un coinvolgente aperitivo e poi si partecipa a una visita a tema "Il cielo di Leonardo". Durante l’incontro, la figura dello scienziato viene evocata in Planetario, attraverso le stelle che segnarono la notte della sua nascita, il 15 aprile 1452.
Sempre a Firenze, sabato 28 settembre è in programma un aperitivo al tramonto sulla Torre di San Niccolò, nel cuore dell’Oltrarno. Eretta nel 1324, a oggi è una delle testimonianze più importanti per comprendere la storia della città: una sorta di museo architettonico a cielo aperto.

Da Torino a Mantova l'arte è trendy

Altra città ricchissima di monumenti e di musei è Torino: davanti al fiume Po, fino al prossimo 17 ottobre, i Musei Reali organizzano nella Corte d’Onore ogni giovedì uno speciale aperitivo artistico chiamato "Happy Hour". Dalle 17 alle 19 è possibile visitare le preziose opere e i maestosi spazi dell'esposizione sabauda, godendosi un drink in totale relax.
E il giovedì è la serata dedicata all'aperitivo anche presso il magnifico spazio espositivo di Palazzo Te a Mantova. Chiamato appunto Spazio Te è il nuovo polo pensato per aprire il museo al pubblico cittadino e non in ogni momento della giornata. Oltre all'aperitivo del giovedì, infatti, sono già in programma eventi e conferenze il lunedì, ma anche concerti di musica dal vivo e dj set nel fine settimana.

A Napoli e a Roma si (ri)vive la storia

Eccoci a Napoli poi dove l'aperitivo al museo è un evento magico e misterioso, da vivere con curiosità e divertimento. Questa è l'atmosfera infatti che si respira durante le speciali e interessanti "AperiVisite" che vanno in scena nelle splendide e suggestive Catacombe di San Gennaro. Un evento che riscuote sempre più successo e che viene ripetuto da settembre in avanti ogni sabato sera con due orari, alle 20 e alle 21. Curioso aperitivo itinerante, questa "AperiVisita" è un tour alla scoperta di uno dei musei più speciali e suggestivi di Napoli.
Infine Roma: nella Città Eterna è partito da alcuni anni con successo il "Progetto Aperitivi Archeologici". Si tratta di eventi unici e ad hoc che trasformano siti e musei archeologici in straordinari percorsi di viaggio nel tempo e nel gusto. Le serate iniziano con una visita guidata e finiscono con un aperitivo antico o dell'epoca, in base a ricette originali.
Tra gli eventi in calendario c'è un aperitivo al Tempio di Antonino e Faustina, il più grande tempio dei Fori Romani.