Il galateo dell'aperitivo in viaggio

Il galateo dell'aperitivo in viaggio

Consigli per viaggiare e assaporare in ogni dove l’aperitivo perfetto, grazie al galateo dell’aperitivo. Segui il gusto dei cocktail Sanbittèr e scopri le tradizioni del mondo!

La bella stagione è finalmente arrivata e con lei la voglia di partire per weekend o anche per vacanze vere, più o meno lunghe. Se la vostra meta però è fuori dall'Italia dovete sapere che in ogni Paese ci sono regole diverse da rispettare per non fare gaffes al momento di prendere un aperitivo o di bere qualcosa in compagnia. Come capita più spesso forse per il cibo e per la tavola, all'estero, anche in paesi molto vicini all'Italia, ci possono essere usanze molto diverse quando si beve insieme o si fa anche solo un brindisi in compagnia. Pochi allora forse sanno che proprio nella vicinissima Francia, dove per una bella vacanza di primavera ci sono mete uniche come Parigi o le città di mare della Costa Azzurra, quando ci si trova a bere in compagnia, per un "apèritif" e non solo, le donne presenti devono essere servite sempre prima degli uomini. Un'altra abitudine tipicamente transalpina vuole che il bicchiere debba essere riempito solo metà, perchè colmarlo fino all'orlo è considerato "volgare".

Quando si beve a Barcellona e Madrid...

Altro Paese ritenuto molto simile all'Italia per abitudini è la Spagna, che offre un'infinità di destinazioni turistiche perfette per un weekend lungo o un "city break" prima che scoppi l'estate, da Barcellona a Madrid, da Bilbao a Siviglia. Se decidete di raggiungere il Paese della corrida però ci sono diverse cose da tenere a mente legate al "rito" del bere in compagnia. Ad esempio, bisogna sapere che quando si è ad un aperitivo e si decide di lasciare la compagnia, si deve ordinare l'ultimo drink della serata che però è chiamato scaramanticamente "penultima", perchè tradizionalmente "ultima" è chiamato l'ultimo drink di tutta la vita. Sempre in Spagna un altro gesto scaramantico e molto molto diffuso è quello di non incrociare mai i bicchieri al momento di fare un brindisi. Per entrare nel pieno della tradizione spagnola inoltre dovete sapere che ad un aperitivo che si rispetti non devono mancare mai tantissime tapas, i piccoli assaggi dei tipici piatti della tradizione preparati con pesce e frutti di mare. Per i quali, un abbinamento perfetto è quello con il Mediterranean Bitter, il cocktail fresco e dissetante, dal gusto leggero e sorprendente.

Cocktail Mediterranean Bitter

Da sapere nel resto d'Europa

Una bellissima città dove il clima è perfetto per una vacanza di primavera è Budapest. Ma se avete raggiunto l'Ungheria e decidete di fare un aperitivo in compagnia con nuovi amici del luogo, ricordatevi che al momento del brindisi non si devono assolutamente far tintinnare i bicchieri. Il motivo è "storico": nel 1848 infatti alcuni patrioti ungheresi furono uccisi per aver guidato la rivolta contro l'Austria e la loro morte fu celebrata proprio con il tintinnio dei bicchieri di birra. Da allora invece gli ungheresi evitano di fare questo gesto. Restando nell'est Europa e spostandosi in Russia - dove le mete turistiche primaverili più importanti sono le bellissime città di Mosca e San Pietroburgo - il rito del bere, vodka ma non solo, è molto consolidato. Un'usanza da conoscere però è quella che vuole che le bottiglie vuote e i bicchieri vuoti vengano messi sotto il tavolo e "nascosti" in modo da fare spazio a nuove libagioni.

Panoramica di Budapest al tramonto estivo

E se si fa rotta verso Oriente?

Dubai, Abu Dhabi e tutti gli Emirati Arabi stanno diventando, negli ultimi anni, delle mete turistiche sempre più amate e frequentate anche dai viaggiatori italiani. Ma anche qui non mancano le usanze strane da seguire. In tutti gli Emirati allora, se siete all'aperitivo o a cena con una persona del luogo, prima di ordinare un drink alcolico chiedete il permesso a lui se gli dispiace che lo facciate: lo considererà sarà ritenuto un gesto di grande rispetto e naturalmente vi darà il suo consenso (i musulmani invece di norma non bevono alcol).

Spostandosi decisamente più a est, se la vostra vacanza la farete in Cina sappiate che durante un brindisi sono le persone più "vecchie" anziane che possono sollevare il bicchiere più in alto rispetto ai giovani.

Nel vicino Giappone invece sappiate che è considerato molto maleducato versarsi da bere da soli. Seduti ad un tavolo per un aperitivo o un drink è invece necessario riempire sempre il bicchiere del vostro vicino e lui farà lo stesso. È risaputo infatti che nel Paese del Sol Levante vige ancora oggi una cultura millenaria e molto complicata, anche in cucina. Proprio per il momento dell'aperitivo infatti, ognuna delle sue diverse zone del Paese Giappone ha delle ricette diverse da servire agli ospiti.

E per chi non riesce proprio a partire? La soluzione è godersi durante il momento dell'aperitivo un drink "tropicale", che possa far sognare di essere scappati dall'altra parte del mondo: come l'Hawaiian Emotion Punch, cocktail a base di ananas e frutto della passione.