Giacomo Fiume, con Charme Rouge conquisto le passerelle di Milano

Giacomo Fiume, con Charme Rouge conquisto le passerelle di Milano

Il giovane bartender Giacomo Fiume parla del suo cocktail pensato per le sfilate milanesi, Charme Rouge: il colore dell’eleganza e di Sanbitter Rosso.

Un giovane bartender e influencer della mixology e uno storico brand italiano da sempre ambasciatore dell’arte dell’aperitivo, si uniscono per colorare di rosso l’atteso appuntamento delle sfilate di moda di Milano dedicate al prossimo Autunno-Inverno.
“Paint it red!” canterebbe forse Mick Jagger dei Rolling Stones, cantante e artista che col tempo si è trasformato in una vera icona pop e in un personaggio in grado di fare tendenza anche e non solo nel mondo della moda. Fedele, però, anche alle parole di un altro mito delle passerelle, Valentino Garavani, secondo il quale “il rosso è un colore che abbellisce moltissimo”, ecco che Sanbittèr ha deciso di rendere omaggio al rosso grazie a un drink fresco e raffinato firmato dal bartender pugliese Giacomo Fiume.
Consulente di miscelazione e ideatore della pagina Instagram “The World Of Distillery” che oggi conta più di 72 mila follower, Giacomo Fiume come un vero artista dello shaker ha creato Charme Rouge, un cocktail elegante e delicato perfetto per lo stile di minimalismo raffinato che da sempre domina le passerelle milanesi.

L’eleganza senza tempo del rosso

Come si è sviluppata allora la realizzazione di questo cocktail? “Sono partito dall’idea – ci racconta lo stesso Giacomo Fiume – di portare un elemento di semplicità all’interno della Settimana della Moda. Certo una semplicità che non fosse scontata, ma piuttosto il simbolo di un’eleganza senza tempo. E quale colore meglio del rosso, raffinato e mai banale, per riuscire in un’operazione del genere?
Il rosso poi è simbolo della passione e proprio l’amore esagerato per questo mestiere bellissimo di bartender e mixologist è ciò che mi porta a essere creativo ed espressivo.
Anche grazie alla community che ho creato su Instagram cerco sempre di andare un passo oltre alle tendenze e allo stesso tempo provo a condividere le mie creazioni per fare esperienze e per crescere, con i miei follower ma anche con le aziende che credono in me e che mi invitano a sperimentare per loro.
Anche se ho solo 26 anni ho già fatto diverse esperienze in locali in giro per l’Italia ed anche nella ristorazione: è tutto questo eterogeneo background che mi permette di trovare spunti interessanti in tantissimi modi diversi”.

Bello da vedere, magnifico da bere

“Con Charme Rouge – continua il bartender di Monopoli – ho voluto dar vita a un drink che faccia rivivere i toni caldi del rosso e che allo stesso tempo conquisti il palato grazie alla sua consistenza soffice, data anche dalla presenza dell’albume d’uovo.
È questo infatti un elemento fondamentale della mia ricetta perché è un ingrediente che permette di esaltare tutti gli altri sapori con i quali viene mixato. Inoltre grazie alla sua texture è bello da vedere e, soprattutto, ricorda la morbidezza dei tessuti come il velluto o ancora dei filati voluminosi, eco montoni ed eco pellicce”.
Ecco perché Charme Rouge è il cocktail ideale da sorseggiare dopo cena, grazie al suo gusto agrumato dai sentori floreali, ed ecco anche perché è perfetto per chi ama i sapori aromatici che si contrappongono piacevolmente alla dolcezza della marmellata.

Mixare ma anche presentare al meglio

Ma come si prepara Charme Rouge? “Basta versare – spiega lo stesso Giacomo Fiume - in uno shaker 1 oz di Gin, ½ oz di Vermouth infuso ai fiori di sambuco, 1 oz di succo di pompelmo fresco, uno splash di sciroppo al bergamotto e un cucchiaino di marmellata all’amarena. Mescolare, inizialmente, con un bar spoon in modo da diluire per bene la marmellata e per iniziare anche a testare il sapore del drink.
A seguire, aggiungere un albume e shakerare dando così una sferzata all’uovo che tenderà a fare una bella schiuma. Versare quindi il tutto in un tumbler basso, colmare con il ghiaccio e raffreddare.
A questo punto per concludere la ricetta, aggiungere on top 7 cl dell’intramontabile Sanbittèr Rosso. E siccome la presentazione è importante tanto quanto il gusto – conclude Giacomo Fiume – non dimenticare di decorare la base del bicchiere con un raffinato fiocchettino rosso, meglio se di velluto”.