L'aperitivo Turco

L'aperitivo Turco

Tutti i segreti che si nascondono dietro la tradizione dell’aperitivo in Turchia, idee, piatti e sapori da provare.

La cucina Turca prende spunto dall'arte culinaria Ottomana che per semplicità può essere descritta come la fusione di sapori provenienti dall'Asia Centrale, dal Medio Oriente e dal Mediterraneo. Quindi quale occasione migliore per un aperitivo a casa con gli amici per presentare a tavola dei piatti che rappresentano un mix ineguagliabile di culture. La Turchia ha un territorio vastissimo di quasi ottocentomila chilometri quadrati, non ha quindi un carattere omogeneo quando si parla di cucina. Nella regione del Mar Nero per esempio si cucinano molto granturco e acciughe, il nord est è famoso per i suoi kebab e meze o per i dolci come il baklava, la parte Occidentale è invece ricca di olio e la cucina si avvicina molto a quella Mediterranea quindi con abbondanti verdure, pesci e spezie.

Köfte, polpette di cui esistono più di trecento varianti, immancabili per un aperitivo turco tradizionale

Se vuoi organizzare un aperitivo turco a casa tua non puoi non far trovare a tavola degli stuzzicanti köfte, delle polpette di cui ne esistono più di trecento varianti, una più buona dell'altra. Ne esistono di carne, legumi e più raramente quelle di pesce. Una volta scelto il proprio ingrediente preferito si amalgama bene insieme ad un trito di coriandolo, menta, cumino, cipolla e due o tre pizzichi di pangrattato per amalgamare il tutto. Forma delle piccole polpette e cuocile in padella per otto minuti. L'odore delle spezie con la carne ti porterà subito davanti agli occhi uno di quei paesaggi mozzafiato che offre Instabul, la capitale, tagliata a metà dal fiume Bosforo. Esiste solo una regola imprescindibile quando cucini i köfte ed è quella di servirli insieme ad una salsa allo yogurt che aiuta a rinfrescare la bocca e a completare il sapore unico del piatto principe delle tavole turche.

I Kabak kizartmasi sono polpettine di zucchine da servire con salsa allo yogurt come finger food

Una soluzione vegetariana ai köfte potrebbero essere i Kabak kizartmasi, ovvero delle polpette di zucchine, nutrienti quanto gustose. Taglia delle zucchine a fettine e passale nella pastella che, se vuoi rendere veramente ottima, devi allungare con un po' di acqua minerale, così facendo le zucchine diventeranno molto più croccanti. Una volta pronte falle asciugare dall'olio e servile ancora calde con l'immancabile salsa allo yogurt che devi aver lasciato in frigo per almeno due ore prima di servirla. Il contrasto caldo freddo non deluderà i tuoi invitati.

Babaganoush, una tipica salsa turca fatta con le melanzane da spalmare su pita o pane tostato

Un'altra salsa che è impossibile non citare quando si parla di cucina turca è quella fatta con le melanzane chiamata Babaganoush. Questa verdura è usata in moltissimi piatti in Turchia e viene cucinata in altrettanti modi. Questo che ti proponiamo ha origini molto antiche e pare sia radicata anche nella cucina israeliana. Viene servita per essere spalmata su della pita o in mancanza di quella è ottima anche su crostini di pane tostato. Si parte riscaldando le melanzane al forno per un'ora e mezza a 180 gradi, una volta cotte si fanno raffreddare e con un cucchiaio si prende la polpa interna per poi metterla in una ciotola insieme ad aglio tritalo, tahina, succo di limone. Mescola tutto ed amalgama bene, guarnisci con delle foglioline di menta fresca e la tua salsa è pronta da gustare.

L'insalata Kisir dona all'aperitivo turco un tocco mediorientale con bulgur, menta, cipolla e melograno

Hai mai sentito parlare del bulgur? E' un frumento macinato simile al cous cous ed è il protagonista dell'insalata kisir. Questa insalata è ottima da servire anche fredda ed invece di portare a tavola il solito farro, potrebbe essere un degno sostituto che donerà al tuo aperitivo un tocco mediorientale. Mescola il bulgur in acqua tiepida e fallo riposare per 15 minuti. Taglia cipolla, menta, prezzemolo e mescola rigorosamente con le mani insieme a del melograno e a del concentrato di pomodoro che gli donerà un vivace colore rosso. Conserva in frigo e non dimenticare di guarnire con della menta.

Una ricetta tipica dell'aperitivo in Turchia è l'insalata Borulce Salatasi con protagonista il fagiolo occhio nero

Per concludere ti diamo la ricetta per la Borulce Salatasi, un'insalata dove stavolta il protagonista è il fagiolo occhio nero, una tipologia di fagioli tra i più nutrienti ed ideali per chi sta seguendo una dieta dimagrante essendo ricchi di fibre e con pochi grassi. Devi far cuocere i fagioli per almeno venti minuti, ma assaggia sempre perché il tempo di cottura potrebbe cambiare. Una volta raffreddati mettili in una scodella e aggiungi gli altri ingredienti freschi come segano, peperoni, cipolla e spolvera il tutto con abbondante prezzemolo. Per condire utilizza dell'olio d'oliva fresco e scegli se aggiungere del succo di limone o del succo d'arancia.

Abbiamo parlato abbondantemente del cibo ed ora è il momento di suggerirti degli abbinamenti perfetti da sorseggiare mentre fai assaggiare ai tuoi ospiti un po' di sapori che arrivano dalla Turchia. Abbiamo citato molte volte la menta che essendo una pianta con un aroma molto fresco si adatta perfettamente a questo tipo di cucina perché aiuta a rinfrescare il palato tra un boccone e l'altro. Nel Mediterranean Bitter ritroviamo questa freschezza grazie al mix unico e frizzante del Sanbittèr Dry con il basilico e la scorza di limone. Oppure puoi puntare ad arricchire il bouquet di sapori e profumi servendo freddo un Fusion Berry, portando tra i sapori mediorientali e mediterranei un tocco di frutti di bosco con il Sanbittèr emozioni di Frutta Ribes Nero, il lime lo sciroppo di tè verde.

Anche stavolta riuscirai a stupire i tuoi amici con una grandissima performance casalinga, perché per stare bene in compagnia a volte bastano pochissimi elementi come la buona cucina, la piacevole compagnia e il calore di casa.