Aperitivo allo zenzero: la riscoperta dello Switchel

Aperitivo allo zenzero: la riscoperta dello Switchel

Cosa lega lo zenzero all’aperitivo? Ovviamente lo switchel, il cocktail analcolico più in voga del momento.

L’aperitivo allo zenzero dell’anno è lo switchel, scoprite tutti i segreti di questa deliziosa bevanda.

Energetico, buonissimo e gustoso: in una sola parola Switchel, il cocktail analcolico del momento, capace di conciliare la golosità con la genuinità dello zenzero grazie a un sapore lievemente frizzante e allo stesso tempo irresistibile. Simile al mocktail per ingredienti e per essere una bevanda analcolica ottima per l’aperitivo, lo Switchel però ha qualcosa in più.

Qual è il suo segreto? Ovviamente il riconoscibilissimo sapore dello zenzero, re della ricetta di questa bevanda analcolica che ha fatto innamorare i consumatori di tutto il mondo. Originario dei Caraibi ed esportato in tutto il Nord America, lo Switchel è arrivato anche in Europa diventando facilmente una bevanda in voga tanto tra gli sportivi, quanto tra i consumatori dell’aperitivo analcolico.

Nato nel diciottesimo secolo, giunto soltanto nell’ultimo anno in cima alle classifiche di gradimento - grazie a una produzione industriale da parte delle aziende -, lo Switchel si appresta ad entrare di diritto nella top ten delle ultime tendenze irresistibili più amate dai consumatori.

Prepararlo in casa inoltre è facilissimo e qualora voleste organizzare un aperitivo, farete sicuramente un figurone con i vostri ospiti.

Ecco dunque la ricetta dell'aperitivo allo zenzero Switchel:

Ingredienti

  • 500 ml di acqua,
  • 2 cucchiai di miele,
  • 250 ml di aceto di mele,
  • una radice di zenzero.

Preparazione

All’interno di un barattolo grattugiate la radice di zenzero e unite i cucchiai di miele, l’aceto di mele e l’acqua. Mescolate bene fino a quando tutti gli ingredienti non saranno sciolti e ben amalgamati.

Chiudete ermeticamente il barattolo e lasciate riposare lo Switchel in frigorifero per 24 ore. Prima di servire il cocktail analcolico allo zenzero, filtratelo.

Ma qual è il miglior modo per gustare lo Switchel?

Le opzioni possono essere due: o con l’aggiunta di cubetti di ghiaccio capaci di raffreddare la sete, o nelle sere d’inverno anche riscaldato per un aperitivo all’insegna della genuinità.

C’è anche chi suggerisce di utilizzarlo per condire insalate o per marinare il cibo.