Aperitivo “con delitto” per un brivido estivo!

Aperitivo “con delitto” per un brivido estivo!

Cocktail, stuzzichini e un misterioso giallo da risolvere. Diventa un detective, scopri l'assassino e trasforma un semplice aperitivo in un gioco da brividi!

Una serata diversa che inizia al tramonto e prosegue a lume di candela, per unire le passioni per il bere bene e i romanzi gialli, è quella che si scopre durante un "aperitivo con delitto". Sia che lo viviate in uno dei tanti locali italiani che ne organizzano, sia che vogliate crearne uno tutto vostro, ci sono delle regole precise grazie alle quali questo evento alternativo al classico aperitivo possa funzionare alla perfezione. Entrambi infatti prendono spunto dai "murder party", giochi di ruolo investigativo inventati negli anni Novanta in Inghilterra che seguivano sempre un preciso canovaccio: uno degli ospiti è l’assassino e tutti gli altri devono scoprirlo. Naturalmente è chi organizza l'aperitivo che ha il compito di dirigere il gioco e condurre i partecipanti verso la soluzione del caso.

Invitati all'aperitivo o personaggi?

Quando l'aperitivo con delitto si fa in casa, la formula prevede che l’organizzatore convochi gli altri partecipanti attraverso un invito nel quale sia descritta la situazione di partenza, ovviamente un giallo, e siano introdotti i personaggi. Poiché ogni ospite deve interpretare un ruolo, sull’invito può essere anche suggerito il vestiario da indossare durante la serata. Durante l'aperitivo poi l'investigazione si svolge attraverso l’interazione diretta tra i giocatori che cercano di risolvere il mistero anche sulla base degli indizi forniti dall'organizzatore. In che modo? Di solito tramite indovinelli da risolvere, ma anche attraverso veri "interrogatori" a qualcuno dei partecipanti.

Un vero mistero da risolvere

Insomma organizzare un aperitivo con delitto vuol dire mettere in piedi un vero e proprio evento, per il proprio divertimento, ma soprattutto per quello dei propri invitati. Naturalmente farlo bene non è facile, ma per fortuna esistono numerosi siti internet, libri e perfino tutorial video pubblicati su YouTube che possono servire come ispirazione per creare la trama del proprio giallo. Un consiglio utile: se è divertente far sì che il colpevole sia uno degli ospiti, è meglio invece che la vittima sia solo "virtuale" e non venga interpretata da nessun invitato. Essendo infine una vera rappresentazione si può inserire qualche espediente scenico: ad esempio la luce potrebbe mancare a un certo punto della serata.

Creare un'atmosfera da giallo

Anche dare un'atmosfera e un'ambientazione perfetta al proprio aperitivo con delitto è importante: potrebbe essere ad effetto vivere tutto l'evento a lume di candela, mentre divertente può essere scegliere di usare bicchieri, piatti e tovaglioli tutti neri. E poi naturalmente si devono scegliere i cocktail giusti da servire. Il primo sicuramente dovrebbe essere un drink dal forte colore "rosso sangue", come ad esempio il Red Stinger (www.sanbitter.it/cocktail/red-stinger). Per un giallo ambientato in un’atmosfera "british", alla Sherlock Holmes, niente di meglio di un cocktail come il Punch Bitter (www.sanbitter.it/cocktail/punch-bitter) che richiama il gusto della storica bevanda anglosassone. Infine, evocativo di atmosfere da "crime story" americane è un classico rivisitato come il Manhattan Bitter (www.mixartsanpellegrino.it/drink/cocktail/manhattan)*.

Divertirsi col delitto anche "fuori casa"

Non solo a casa però si può vivere un divertente aperitivo con delitto: sono tanti i locali italiani che organizzano serate a tema per i loro clienti "investigatori" e amanti del giallo, da Milano a Roma, passando per Riccione, Bologna, Napoli e Treviso e tanti altri. Non è invece un locale "classico" il Biolab del Museo di Storia Naturale di Milano: ma proprio qui da anni vengono organizzati "Happy Hour con delitto" che iniziano con un aperitivo a buffet e che proseguono con tre ore di divertente attività investigativa "scientifica".

*Bevi responsabilmente