Drink Light: il nuovo trend per l'aperitivo

Drink Light: il nuovo trend per l'aperitivo

Il cocktail leggero e analcolico sta spopolando in tutto il mondo, ecco come fa a essere light e squisito allo stesso tempo, senza perdere il suo gusto.

Il drink analcolico è un must sui banconi dei bar: bere consapevolmente è ormai una moda, e moltissimi locali hanno introdotto nei propri menu un’ampia scelta di bevande che vanno verso questa direzione. Il trend drink light” aggiunge a questa preferenza del pubblico una sfumatura in più.

Il gusto infatti è al centro di questa nuova, piccola rivoluzione dell’aperitivo, perfetta per gli amanti di Sanbittèr, che non vogliono mai rinunciare ad un brindisi con i propri amici. I cocktail analcolici non devono essere noiosi o scontati dal punto di vista del palato (come dimostrano ampiamente le nostre ricette de “L’arte dell’aperitivo”).

Ma cosa sono esattamente i drink light? Rientrano in questa categoria tutti i cocktail che tagliano l'apporto calorico, semplicemente rinunciando alla base alcolica.

Questa piccola accortezza permette infatti a Drink di diventare light: gusto e sapore non sono certo da meno rispetto ai classici cocktail. Nei drink light infatti non manca l'utilizzo di ingredienti che con il loro sapore riescono ad arricchire il bouquet nel bicchiere.

Tra i trucchi più utilizzati ci sono le erbe aromatiche, la frutta ben matura (che con la propria dolcezza può sostituire una quantità di zucchero) e i dolcificanti alternativi.

Un ottimo esempio dell’uso magistrale delle erbe in un cocktail è il Mediterranean Bitter: con l’aggiunta dei sapori aromatici di basilico, salvia, rosmarino, timo e origano sa incantare il palato con il profumo unico e inconfondibile della nostra terra.

Per gli amanti della frutta invece, il consiglio è quello di assaggiare il nostro Cingrapple: con centrifugato fresco di mela e uva (un altro metodo molto in voga per estrarre il meglio da frutta e verdura) e una parte di succo di arancia. Il suo gusto è dolce, è perfetto anche per chi cerca un sapore più delicato.

Infine, l’originale Urban Emotion, dove troneggia la categoria “dolcificanti alternativi”. Niente di chimico sia chiaro, stiamo parlando del miele, uno dei tesori della natura. Dorato e con il delicato profumo dei fiori, questo ingrediente regala al cocktail una dolcezza unica e speciale per qualsiasi serata!