Aperitivo vegano: 5 ricette sfiziose

Aperitivo vegano: 5 ricette sfiziose

Come preparare un aperitivo vegano coi fiocchi: ecco 5 ricette facili e sfiziose

Idee e spunti per portare in tavola un aperitivo vegano sfiziosi e originale.

Di tendenza, gustoso e trendy: l’aperitivo vegano è la nuova frontiera dell’aperitivo, il nuovo modo di gustare un cocktail e di farlo in maniera leggera e sfiziosa allo stesso tempo, con ingredienti del tutto naturali.
Banditi carne, pesce e derivati animali, l’aperitivo vegano si mostra in tutta la sua originalità attraverso ricette facili e buonissime.
Ecco 5 idee sfiziose per l’aperitivo vegano: senza utilizzare alimenti di origine animale come uova, latte e formaggi, renderete l’aperitivo unico e originale, senza rinunciare al gusto!

Ratatouille di quinoa

La particolarità di questa ricetta per l’aperitivo vegano, risiede – oltre che nella ricetta – anche nell’impiattamento: procuratevi dei piccoli bicchieri, o delle tazzine, piccoli contenitori dalla forma particolare o barattolini originali e poi cimentatevi con la preparazione.
Successivamente preparate la quinoa seguendo le istruzioni riportate nella confezione e non scordate, prima di cominciare, di lavarla bene sotto abbondante acqua bollente.
Lasciatela bollire, scolatela e fatela intiepidire.
Nel frattempo fate rosolare in una padella aglio e olio e fate poi insaporire la quinoa nel soffritto.
Lavate e tagliate a dadini un peperone giallo, due zucchine, un pomodoro, una melanzana, un gambo di sedano e due patate.
In una padella a parte fate rosolare un altro spicchio di aglio e poi aggiungete lo scalogno tritato finemente e infine tutte le verdure che avete precedentemente tagliato.
Coprite con un bicchiere di brodo vegetale, aggiungete un cucchiaio di concentrato di pomodoro e alcune foglie di basilico e lasciate cuocere le verdure per quindici minuti, aggiustate con una spolverata di pepe nero e sale quanto basta.
Lasciate intiepidire le verdure e componete i vostri bicchieri con la ratatouille di quinoa ponendola alla base, aggiungete poi tutte le verdure.

ratatouille di quinoa per l'aperitivo vegano

Vol-au-vent di finocchio

La particolarità di questa ricetta per l’aperitivo vegano è la facilità della sua preparazione: grazie ai vol-au-vent già pronti, non dovrete fare altro che preparare la crema di finocchio e il resto sarà una passeggiata che vi farà fare un figurone.
Procuratevi tre finocchi, un cucchiaino di sale, uno di dado granulare, uno spicchio di aglio, 4 cucchiai di lievito in scaglie e un cucchiaio di noce moscata e dedicatevi alla preparazione dei vol-au-vent di finocchio.
Lavate, pulite e tagliate il finocchio a tocchetti.
Fate soffriggere in una padella l’aglio con l’olio, aggiungete poi i finocchi, il sale, il pepe e un cucchiaino di dado, mescolate tutti gli ingredienti e cuocete a fiamma bassa.
Inserite i finocchi in una ciotola e fateli raffreddare, aggiungete la noce moscata e il lievito a scaglie. Riempite i vol-au-vent con la crema di finocchio e serviteli.

Mini croissant ai fagioli

In poco più di un’ora preparate dei finger food strepitosi per il vostro aperitivo vegano.
Ecco la ricetta dei mini croissant con i fagioli: lavorate la farina di farro con tre cucchiai di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e 100 ml di acqua, impastate fino a ottenere un composto omogeneo.
Stendetelo su una spianatoia e ripiegate la sfoglia su se stessa fino a formare tre strati uguali e lasciatela in frigorifero per circa quindici minuti.
Nel frattempo tritate una carota, un sedano, la verza e il porro dopo averli accuratamente lavati.
Mescolate il battuto di verdure con i fagioli cotti a vapore e fare rosolare tutti gli ingredienti in una padella con olio extravergine d’oliva, salsa di soia, salvia, una spolverata di peperoncino e di sale.
Unite la farina di ceci e con una forchetta schiacciate leggermente i fagioli, mescolate bene tutti gli ingredienti e togliete la padella dal fuoco.
Dopo aver effettuato questa operazione, stendete nuovamente l’impasto che avete lasciato riposare e create una sfoglia.
Tritate la carota, il sedano, il porro e la verza.
Mescolate questo battuto ai fagioli cotti e fare rosolare il tutto in una padella con 3 cucchiai d'olio, la salsa di soia, la salvia, una presa di peperoncino e una di sale (normale o alle erbe). A questo punto incorporate la farina di ceci e, con il dorso di una forchetta, schiacciate appena i fagioli.
Mescolate con cura e levate dal fuoco. Stendete nuovamente l'impasto riposato ottenendo una sfoglia alta 2 mm al massimo. Riducetela poi in triangoli con lato di 10 cm.
Distribuite il ripieno alla base dei triangoli, arrotolateli verso l'alto e alla fine premete leggermente le punte, a questo punto curvatele ottenendo la tipica forma a mezzaluna dei croissant.
Spennellateli con un velo d'olio e infornateli a 180 °C per 20 minuti.
Serviteli caldi e godetevi l’aperitivo!

mini croissant ai fagioli per l'aperitivo vegano

Tartine di rapa rossa

Semplici, veloci e scenografiche: le tartine di rapa rossa sono perfette per un aperitivo vegano da preparare velocemente e in maniera facile.
Reperite una rapa rossa già lessata e tagliatela a fette non troppo sottili disponendole su un piatto da portata.
Utilizzate lo yogurt vegano senza zucchero e inseritelo in una ciotola insieme a un pizzico di pepe, erba cipollina e un filo di succo di limone, infine ponetene un cucchiaino su ogni fetta di rapa rossa e guarnite la vostra tartina con mezza oliva verde.

Muffin di zucca

Piccoli e sfiziosi, i muffin alla zucca sono un vero e proprio must per l’aperitivo vegano: facili da preparare, diventano i protagonisti del momento di convivialità per eccellenza.
Cuocete la zucca a vapore e poi frullatela, tritate poi la cipolla e in una ciotola a parte, setacciate la farina e il lievito, cominciate a mescolarli e unite il sale, il latte di soia e l’olio extravergine d’oliva, infine la zucca frullata e la cipolla.
Amalgamate bene gli ingredienti, inserite il composto ottenuto nei pirottini e cuocete in forno a 200° per 15 minuti.

muffin di zucca per l'aperitivo vegano