I modi creativi per impiattare il buffet: tutti i consigli per avere un aperitivo perfetto

I modi creativi per impiattare il buffet: tutti i consigli per avere un aperitivo perfetto

Come impiattare in maniera originale e vivace il buffet e renderlo unico.

Non c'è niente di più vero quando si dice che “anche l'occhio vuole la sua parte” e questo proverbio prende ancora più significato quando parliamo di cucina. Ogni chef infatti non si stancherà mai di ripetere che non occorre solo cucinare bene, ma bisogna anche saper come impiattare quello che stiamo per servire e per farlo bene ci sono dei piccoli consigli che renderanno invitante il tuo aperitivo e farà ingolosire i tuoi invitati al primo sguardo.

 

I colori vivaci rendono i piatti e i cocktail più attraenti, frutta e verdure al vapore donano brillantezza e vivacità

Come utilizzare i colori.

Un piatto risulta molto più attraente quando al suo interno ci sono molti più colori, magari anche contrastanti tra di loro, non importa. I colori ravvivano le pietanze e servono per far risaltare le tue portate evitando che scompaiano sulla tavola. Per questo se hai in mente un piatto pensa quale ingrediente vuoi mettere in risalto, se i tuoi ingredienti hanno la stessa tonalità di colore inserisci qualche altra porzione di frutta e verdura e se non sei convinto dell'abbinamento prova con delle guarnizioni. Erba cipollina, prezzemolo, menta o qualche spicchio di limone possono migliorare di molto il risultato visivo del tuo piatto. Un consiglio che ti diamo se nel tuo menù per l'aperitivo hai delle verdure è quello di scegliere bene il metodo di cottura. Se le cuoci in pentola portando l'acqua in ebollizione perderai di sicuro brillantezza nel colore, quindi la soluzione è utilizzare la cottura al vapore oppure puoi saltarle in padella con olio o burro donandogli croccantezza e quella patina dorata che le fa diventare subito appetitose.

 

Piatti bianchi, numero dispari di porzioni e altezza esaltano e rendono più attraenti le pietanze

I piatti e la regola del dispari.

Ciò che sorregge il tuo buffet è importante quanto il buffer stesso. Ecco perché è importante avere a casa sempre una buona collezione di piatti di varie forme e colori, in modo tale da poter scegliere il più adatto a seconda di cosa vuoi servire. Se non sai quale scegliere la regola è di scegliere sempre piatti bianchi perché non competono con il colore del cibo anzi li esaltano. Detto questo è possibile che per il tuo aperitivo tu possa aver scelto un tema particolare, come l'aperitivo turco o quello di Primavera di cui ti abbiamo dato qualche suggerimento qualche giorno fa, e quindi è giusto avere delle piccole accortezze. Assicurati che il colore del piatto, o la fantasia, non vada ad assorbire troppo i tuoi stuzzichini per questo prima di portare a tavola dai sempre uno sguardo d'insieme e giudica il piatto nella sua interezza. Altro consiglio molto utile è quello che riguarda la dimensione delle porzioni perché un piatto pieno zeppo risulta poco invitante così come un piatto molto scarno. Anche in cucina la matematica non è un'opinione anzi devi tenerla sempre presente quando stai per impiattare. Il numero dispari di porzioni è consigliato perché è più attraente di quello pari e crea l'impressione che ogni pezzo di cibo aiuti ad esaltare quello che ha accanto. Ultimo suggerimento, che è un po' un trucco del mestiere, è quello di utilizzare l'altezza, cosa molto sottovalutata da molti. Il tuo piatto ha dei limiti evidenti di grandezza, ma non di certo di altezza, per fare un'ottima figura al tuo aperitivo impara ad impiattare verso l'alto, i tuoi piatti risulteranno molto più attraenti e invitanti. Puoi utilizzare delle verdure come le patate come base per dei crostini di carne ed evitare di utilizzare il pane oppure puoi disporre degli asparagi creando una piccola pila invece che in maniera anonima disposti uno accanto all'altro. Un'altra base creativa per il tuo finger food potrebbero essere dei dischetti di riso saltato su cui appoggiarci una crema di verdure o delle fettine di salmone.

 

Contenitori particolari come foglie, vasetti e barattoli possono dare un tocco appetitoso

Forme, contenitori e tocchi appetitosi.

Di sicuro servire il cibo donandogli una forma particolare aiuta a migliorare il risultato finale del tuo aperitivo. Con l'aiuto di formine e stampi si possono cambiare forme a formaggi, pane e verdure, facendoli diventare meno noiosi e invogliando i tuoi invitati a prenderne una fettina in più. Ma questa regola vale anche per le guarnizioni (limone o lime per esempio) se hanno uno spessore troppo ampio rischiano di creare confusione o addirittura possono dare fastidio mentre si mangia il piatto. Quindi avere una giusta misura aiuta sempre e nel caso delle guarnizioni evita che vengano lasciate nel piatto o addirittura nel vassoio principale. Nella cultura occidentale non sono molto utilizzati nei piatti degli elementi non commestibili come i fiori, mentre le foglie con un'ampia larghezza vengono spesso utilizzate come guarnizione o addirittura come piatto. Perfetti da servire su foglia sono tutti i piatti a base di riso o anche degli spiedini di carne o pesce. Visto che siamo in vena di creatività ci sono tantissimi modi di servire il tuo aperitivo anche senza l'uso dei piatti. Molto spesso vengono utilizzati dei piccoli vasetti o dei barattolini per gustare cous cous o insalate di riso, ma se non li hai a casa non preoccuparti, possono andare benissimo anche dei comunissimi bicchieri, anzi. Mangiare dentro un oggetto con il quale di solito si beve risulta estremante divertente e curioso.