I Migliori locali per aperitivi di classe

I Migliori locali per aperitivi di classe

Alla scoperta dei posti più insoliti per un aperitivo senza eguali, ecco dove trovarli e non solo in Italia.

Trascorrere una piacevole serata con un “ex” è possibile… Certo, se ciò implicasse brindare alla salute dell’ultimo fidanzato, magari appena sposato con una bellissima e ricchissima nuova fiamma, probabilmente il drink potrebbe risultare piuttosto indigesto. Ma se ad essere “ex” è la location, il successo della serata è assicurato: dall’Italia alla capitale del Regno Unito, esistono ambientazioni davvero originali che, riqualificate, sono diventate locali esclusivi dove gustare ottimi aperitivi.

Location completamente rinnovate per un aperitivo di qualità

L’alta qualità dell’offerta culinaria firmata da Carlo Cracco, i cocktail del noto bartender Filippo Sisti e l’originalità dell’arredamento studiato da un’appassionata di design come Tanja Solci. Il tutto in un’ex-segheria. Sono questi gli ingredienti del successo del “Carlo e Camilla in Segheria”, in via Meda 42 a Milano. Al locale si accede da un cortile assolutamente anonimo dall’esterno di quelli stile “vecchia Milano”, e ci si tuffa nello scheletro dell’ex fabbrica, impreziosito da un allestimento regale.

Immerso nel verde è dell’ex ospedale psichiatrico Paolo Pini, il bar-ristorante Jodok, è nato da un progetto sociale con l’obiettivo di sfatare qualsiasi luogo comune e rompere le barriere fisiche e psicologiche che esistono nella metropoli milanese. Un angolo di città dove riappropriarsi del proprio tempo e riscoprire le relazioni più sincere, per un aperitivo originale e con la compagnia giusta.

Per scoprire un aperitivo in un luogo magico e sotterraneo proprio al centro di Milano, basta raggiungere l’ex Albergo Diurno Cobianchi. La struttura nata all’inizio Novecento da un noto imprenditore bolognese, trae ispirazione dai bagni diurni da lui stesso visitati e conosciuti a Londra Vero e proprio centro benessere pensato per i viaggiatori che volevano ristorarsi, è oggi una location unica per un aperitivo di qualità.

Happy hour non solo a Milano

Il quartiere San Lorenzo, nato quasi per caso fuori dai piani regolatori della Capitale tra la fine dell’Ottocento e il primo trentennio del ‘900, ospita invece il Palazzo Cerere. Un’ex semoleria-pastificio dedicata alla dea delle messi, dismessa nel 1960 e trasformata in un rifugio radical chic per pittori e scultori. Il ristorante del Pastificio San Lorenzo offre oggi un aperitivo d’eccellenza di tapas e crudi, da gustare dopo aver visitato l’exhibition o essersi cimentati in un laboratorio artistico.

Belmond Villa San Michele è un ex monastero con una vista magnifica su Firenze e la valle dell’Arno. Circondato dai giardini, in cui spicca la piscina, si dice che la facciata dell’edificio sia stata disegnata da Michelangelo. Sorseggiare un drink a bordo vasca e assaggiare appetizer di qualità, rende questo aperitivo il più glamour della meravigliosa città d’arte italiana.

E proprio nella capitale britannica c’è forse l’“ex” più originale. The Attendant è un esclusivo locale nato in una ex toilette pubblica di epoca Vittoriana. Un vero e proprio orinatoio antico trasformato da un gruppo di ragazzi in un modernissimo locale di design con complementi d’arredo arrivati direttamente da Los Angeles e New York. I clienti? Cosmopoliti business man sempre alla ricerca di una nuova occasione per un brindisi all’”ex”.